Non ti ascolta e ti ignora?

| Inserito da

I bambini vivono in maniera disarmante la presenza.

Questa è una cosa che noi abbiamo bisogno di imparare e che loro ci insegnano.

Quando i bambini si buttano a capofitto in una cosa, per loro esiste soltanto quella.

Quando li chiamate e “Spegni la televisione! Vieni a mangiare”,
quante volte lo dovete ripetere?
Infinite… perché i bambini vivono la presenza.

 

2 MODI PER RICHIAMARE L’ATTENZIONE DI TUO FIGLIO

 

1 INTERVIENI CON DELICATEZZA

Quando sono immersi in un gioco è come se stessero sognando. Dimenticano tutto ciò che hanno attorno.

Se voi arrivate all’improvviso e pretendete che subito facciano quello che chiedete, avete perso in partenza perché se vengono distolti bruscamente dall’attività in cui erano completamente immersi, si mettono sulla difensiva e molto probabilmente ti diranno di no.

I bambini hanno bisogno di interventi fatti di dolcezza. Hanno bisogno di calma e rispetto.

Perché sono loro a dover rispettare solo il nostro tempo e quello che noi facciamo e non possiamo cominciare noi a rispettare invece quello che fanno loro?

Con un po’ di tatto puoi chiedergli:

“Che bello! Quanto ti stai divertendo? Cosa stai facendo? Fammi vedere! Uaoo!!
Ma lo senti il profumo? Sto preparando la cena.
Tra un po’ vengo a chiamarti e bisogna andare a mangiare”.

Così tuo figlio percepirà le tue frasi in un modo completamente diverso, più in linea con le sue corde.

 

2 GESTISCI L’EMOZIONE

La seconda volta che torniamo, gestiamo l’emozione:

“Lo so che devi smettere perché è pronta la pasta. Capperi, è terribile…
Chissà quanto ti stai divertendo? Fammi di nuovo vedere cosa stai facendo?

Peccato che dobbiamo proprio smettere questa storia.
Sai cosa facciamo? Ci portiamo di là l’aereo, lo mettiamo vicino a noi, facciamo mangiare anche lui e appena finiamo, si torna a giocare”

Se accogli l’emozione e gestisci la frustrazione, i bambini si sentono meglio, gli viene più voglia di assecondarti perché hanno capito che non stanno facendo niente di sbagliato e perché sanno che potranno continuare dopo.

Se poi aggiungi un “Dai! Facciamo in fretta così puoi tornare a giocare!”,
un po’ di umorismo e tutto diventa più facile.

 


Bimbi Veri (542)

Roberta Cavallo aiuta i genitori a comprendere e a “leggere” i comportamenti dei figli in ogni fase di crescita ritrovando la sicurezza e la gioia di fare sempre le scelte giuste al momento giusto.

È la Consulente Genitoriale nel Programma TV “4 MAMME”, in onda su FoxLife.

Con i suoi 5 libri best seller è l’autrice più letta e seguita in Italia dai genitori negli ultimi anni, conquistando oltre 100.000 famiglie italiane e diverse classifiche di vendita, come quelle di Amazon e Ibs.

È stata intervistata da Uno Mattina, TG5, La Stampa, Sky Tg 25, Gioia, Repubblica, Starbene, Radio 24, Radio Deejay, Radio Rai 1, Vanity Fair, Huffington Post.


photo

Roberta Cavallo

Roberta Cavallo aiuta i genitori a comprendere e a “leggere” i comportamenti dei figli in ogni fase di crescita ritrovando la sicurezza e la gioia di fare sempre le scelte giuste al momento giusto. È la Consulente Genitoriale nel Programma TV “4 MAMME”, in onda su FoxLife. Con i suoi 5 libri best seller è l’autrice più letta e seguita in Italia dai genitori negli ultimi anni, conquistando oltre 100.000 famiglie italiane e diverse classifiche di vendita, come quelle di Amazon e Ibs. È stata intervistata da Uno Mattina, TG5, La Stampa, Sky Tg 25, Gioia, Repubblica, Starbene, Radio 24, Radio Deejay, Radio Rai 1, Vanity Fair, Huffington Post.

Hai letto questi?

In Alto